Soprano e arpa in gran duo

Venerdì, 27 Marzo, 2015 - 21:00

 

Chiusa la parentesi jazzistica con il Sandro Cerino Quartet  la stagione musicale di Villa Clerici torna al classico, venerdì 27 marzo, con un concerto particolare che vedrà sul palco un accostamento insolito: “Soprano e arpa in Gran duo” – viaggio operistico da Bellini a Puccini, da Donizetti a Verdi.

Il soprano ungherese Monika Lukacs ha studiato presso il Conservatorio G. Verdi di Milano dove si è diplomata con il massimo dei voti nel 2002, seguendo poi corsi di alto perfezionamento in Italia e all’estero.
Si esibisce abitualmente in recitals lirici e concerti nei teatri europei e in Italia ha cantato, tra gli altri, con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra del Conservatorio e l’Orchestra Giuseppe Verdi all’Auditorium di Milano, al Festival Internazionale di Musica da Camera sotto la direzione artistica di Marcello Abbado. E’ considerata una delle soprano con maggior fine pronuncia e una tecnica vocale virtuosa.
Ad essa saranno affidate le romanze più famose del “bel canto” italiano: “Casta diva”, “Vissi d’arte”, “Addio al passato”.
Silvia Minardi, un’incantevole giovane arpista di grande talento, anch’essa proveniente dal Conservatorio G. Verdi di Milano, si è già esibita con diverse orchestre, in ensemble e da solista proponendo arrangiamenti e proprie composizioni.
Nel concerto che si terrà a Villa Clerici gli arrangiamenti per arpa creeranno sonorità ben amalgamate che si fonderanno in una chiave armonica insolita con la voce, il tutto supportato dall’acustica avvolgente della Sala Messina.

 

Tipologia di evento (es. Musicale):