Musica senza frontiere - dalla Classica al Jazz, dal Pop-Folk alla Tradizione

Venerdì, 20 Febbraio, 2015 - 21:00

 

Un concerto senza frontiere
Venerdì 20 febbraio – ore 21 Un nuovo appuntamento per gli habitués della stagione musicale che si tiene per il terzo anno a Villa Clerici.

Dopo il magnifico concerto dei NefEshani Manuel Buda e Davide Tedesco, affiancati dal polistrumentista Claudio Rampinini, un'altra presenza di livello terrà banco nella prossima serata.
Iniziamo dal titolo e dal contenuto: “Musica senza frontiere - dalla Classica al Jazz, dal Pop-Folk alla Tradizione”: un susseguirsi di pezzi famosi alternati a brani di nuova concezione, un concerto in cui i diversi stili musicali passeranno dal classico al jazz, attraverso quelle improvvisazioni di cui il Sandro Cerino Quartet è maestro.
Qualche parola su Sandro Cerino, musicista, compositore e arrangiatore con una lunga esperienza in Italia e all’estero. Polistrumentista, suona indifferentemente il sax alto e soprano, flauto e flauto basso, il clarinetto basso. Ha iniziato come solista per poi dirigere gruppi propri. Negli anni ’80 comincia la sua attività di arrangiatore per spettacoli teatrali e programmi televisivi e dal 2000 realizza colonne sonore per il cinema e per il teatro. Ricordiamo le musiche composte per alcuni film di Silvio Soldini (Un'anima divisa in due, Brucio nel vento, Agata e la tempesta) e per Va' dove ti porta il cuore di Cristina Comencini.
Per il concerto del 20 febbraio il quartetto si presenterà nella formazione seguente: Sandro Cerino sax alto e soprano, flauto e clarinetto basso, Ermanno Novali pianoforte, Franco Finocchiaro contrabbasso e Bubba Sempio batteria.
Info e prenotazioni: Centro Culturale della Cooperativa 02/66114499 – centro.culturale@abitare.coop
 

Tipologia di evento (es. Musicale):