Le nozze di Figaro

Sabato, 26 Settembre, 2015 - 20:00

 

Pergolesi, Donizetti, Verdi ed ora Mozart. Un cartellone di quattro splendide opere che hanno valorizzato i giardini di Villa Clerici e dato al quartiere di Niguarda e non solo, un’autentica stagione lirica che si chiuderà

sabato 26 settembre - ore 20 con Le nozze di Figaro di W.A. Mozart.

Il genio salisburghese, nato nel 1756, non ha bisogno di presentazioni: basti pensare che i suoi primi saggi di composizione risalgono al 1759 (all’età di 3 anni) e che nel 1762 scrisse il suo primo minuetto. Morto a solo 35 anni, Mozart è stato definito "il compositore più universale nella storia della musica": la sua produzione comprende musica sinfonica, sacra, da camera ed opere di vario genere.

Le nozze di Figaro è una delle più famose e fu rappresentata a Vienna per la prima volta nel maggio 1786. La storia ruota attorno alle trame del Conte d'Almaviva invaghito della cameriera della Contessa, Susanna, sulla quale cerca di imporre lo "ius primae noctis". La vicenda si svolge in un intreccio serrato, in cui donne e uomini si contrappongono nel corso di una giornata piena di eventi e nella quale alla fine i “servi” si dimostrano più signori e intelligenti dei loro padroni. Condurrà l'opera una narrazione di Antonio Lubrano.

Per chiudere va ricordato che la stagione lirica di Villa Clerici è stata ideata e realizzata da “Milano Music Master Opera” (Accademia formativa sull’opera lirica istituita e diretta dall’associazione Il Clavicembalo Verde che coinvolge giovani orchestrali, direttori d’orchestra, coristi e cantanti lirici), con la   collaborazione di una figura di spicco: il Maestro Pietro Mianiti, direttore dell’orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala.    

Per info e prenotazioni Centro Culturale della Cooperativa 349/0777807 – 02/66114499

Tipologia di evento (es. Musicale):