Propaganda

Venerdì, 16 Marzo, 2018 - 21:00

 

Un nuovo appuntamento in collaborazione con il Teatro della Cooperativa, legato alla stagione 2018. Venerdì 16 marzo, al Centro Culturale, una prima della prima, ospite Giuliano Turone, il giudice che insieme a Gherardo Colombo ha indagato su Sindona e scoperto le liste della Loggia Massonica P2 a Castiglion Fibocchi.

“Meglio fare il burattinaio che il burattino, non le pare?” diceva Licio Gelli e la Compagnia teatrale La Confraternita del Chianti con lo spettacolo  Propaganda lancia un ponte irriverente ed un po’ preoccupato tra ieri e oggi. Nel 1981 sei componenti su sette della giovane compagine milanese non erano ancora nati, ma quella che nel 1981 sembrava una storia chiusa è diventata una malattia cronica della nostra società. Viviamo in un Paese complesso in cui il potere non è mai stato una cosa semplice. C’è la politica e la democrazia. Ci sono le clientele e le famiglie, lo Stato, il parastato, il Vaticano. I militari, i servizi segreti, quelli di destra e quelli di sinistra, la mafia, le camorra, la ‘ndrangheta ed il resto: la P2 è stata l’ombra di tutto questo.

Ne parleremo appunto con il giudice Turone, lo scrittore Renato Seregni e Chiara Boscaro, giovane drammaturga della Compagnia Confraternita del Chianti.